Giovanisì Factory Pistoia fa lezione di Social Innovation

postato in: Blog, Senza categoria | 0

Il tema del co-working sta lentamente prendendo piede nel panorama giovanile pistoiese.
Sabato 29 novembre, nei locali dellaIMG_1409 Biblioteca San Giorgio, all’evento “STAY TUNED” organizzato dalla Giovanisì Factory Pistoia, hanno partecipato un gruppo di ragazzi molto interessati a queste tematiche. Sempre più si sente parlare di Social Innovation e di tematiche che la riguardano ed è per questo che all’evento abbiamo invitato i ragazzi dell’associazione “Coworkare”, un’associazione che ha come scopo quello di aiutare il territorio della provincia nella nuova realtà del digitale. L’associazione è nata dai ragazzi del co-working “Lotrek”, che sono stati i primi ad intraprendere questa strada imprenditoriale nella provincia pistoiese. Filippo Gruni, uno dei ragazzi di Lotrek, ha spiegato quella che secondo lui la situazione lavorativa del co-working ha diversi vantaggi. Il primo che si riscontra è quello a livello sociale, in quanto molte persone che lavorano nell’ambito dell’informatica lavorano da casa in posti isolati dalla comunità mentre questa situazione permette di lavorare insieme ad altri. La cosa positiva che ne scaturisce è una continua condivisione di idee tra le varie professionalità che sono nel co-working, spiega Filippo. Inoltre, dice Filippo, il non avere un capo che amministra crea una situazione di pura democrazia dove ognuno può essere parte integrante delle decisioni.
I ragazzi sono stati curiosi e felici di immedesimarsi nel percorso già avviato da questi ragazzi constatando, con le storie di esperienze già vissute, quello che è questa nuova forma di fare impresa giovanile.
IMG_1437Durante l’evento Annarita Naselli, referente dello Sportello Mobile Giovanisì della Provincia di Pistoia, ha spiegato ai presenti le opportunità legate alla sperimentazione dei co-working messe a disposizione dalla Regione Toscana, promosse all’interno del progetto Giovanisì. In particolare ha spiegato come fare a partecipare all’avviso pubblico per il finanziamento di voucher individuali per i coworkers, uscito pochi giorni prima dell’evento. Questo è risultato molto utile a detta dei ragazzi in quanto non è semplice capire le cose tecniche da fare per far parte del bando
Infine l’evento si è concluso con un aperitivo offerto dalla Giovanisì Factory Pistoia, accompagnato dalle musiche del giovane cantautore Damiano Grazzini insieme al chitarrista Filippo Ciampi, del gruppo “Damiano Grazzini e Gli interno 17”, che fanno parte del Circolo della Musica, il percorso per giovani band emergenti promosso dallo Spazio Giovani “Al Kalè”.

Giovanisì Factory Pistoia
referente: Bruno Naselli
mail:factory.pistoia@giovanisi.it
indirizzo: c/o Spazio Giovani Al Kalè, via Fiume 51 – 51039 Quarrata (PT)
apertura del corner: dal lunedì al venerdì, ore 16-19
www.giovanisi.it/giovanisi-factory

Giovanisìè il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani partito a giugno 2011. E’ strutturato in 6 macroaree: Tirocini, Casa, Servizio civile, Fare impresa, Lavoro e Studio e Formazione. I destinatari diretti e indiretti sono i giovani dai 18 ai 40 anni. Da maggio 2014 le opportunità del progetto Giovanisì sono state affiancate dalla Garanzia Giovani.
Info: 
www.giovanisi.it

Le Giovanisì Factory sono contenitori di eventi e attività sul territorio che promuovono in modo originale, ricreativo e innovativo il progetto Giovanisì della Regione Toscana. Le Giovanisì Factory sono anche dei corners informativi sulle attività organizzate sul proprio territorio e sulle azioni del progetto regionale per l’autonomia dei giovani.
Info:
 http://www.giovanisi.it/giovanisi-factory/

Lascia un commento


− cinque = 3