#NOFILTER

postato in: Blog, Senza categoria | 0

download

In data 23 settembre nei pressi delle mura di Lucca si è svolto un evento eccezionale…The Rolling Stones hanno estasiato circa 60mila persone di ogni età e nazionalità.

L’evento ha coinvolto l’intera città: dai commercianti alla popolazione; il clima del concerto si respirava già dal centro storico.

Scendendo dal treno ci siamo ritrovate in mezzo a fiumi di gente, tutti con lo scopo di raggiungere l’area concerto e il fatidico Prato B.

Nel tragitto che attraversava la città, abbiamo avuto l’enorme fortuna di intravedere i quattro membri della band.

Superati i controlli, l’emozione di trovarsi dall’altra parte dei cancelli è stata indescrivibile.

La scena che ci siamo trovate davanti è stata unica: migliaia di magliette con l’iconica lingua, indossate da persone di ogni età, unite nell’attesa del tanto amato concerto.

E poi eccoli…poco dopo le 21 si spengono le luci e gli schermi si accendono di rosso: le colonne di fumo e l’assolo di chitarra annunciano che l’apertura del concerto è affidata a “Sympathy for the Devil”.

Jagger, Richards, Ronnie Wood e Charlie Watts hanno incendiato il palco con la loro energia da ventenni e soltanto dopo le prime canzoni la band si è presentata al pubblico ed è stato l’unico momento in cui abbiamo percepito la loro vera età.

Mick Jagger in buon italiano dice “Ciao Lucca, ciao Italia, come state tutti? Questa è la prima volta che suoniamo in Toscana”. Durante il concerto ha parlato molto, con quel suo simpatico accento, ad un certo punto spiazzando il pubblico ha cantato in italiano la canzone “Con le mie lacrime”.

Che dire, negli anni Sessanta e Settanta gli Stones hanno incarnato la controcultura e la rabbia dei giovani. Cinquant’anni dopo rappresentano ancora la quintessenza del rock. Il loro pubblico è cresciuto con loro, ma le nuove generazioni continuano a subirne il fascino, come hanno dimostrato i molti giovani presenti, come noi.

Fra applausi, sorrisi e brividi di emozione, dopo più di due ore il tanto sognato concerto si è concluso con i fuochi d’artificio.

Qui di seguito la scaletta del concerto:

  • Sympathy fpr the Devil

  • It’s Only Rock’n’Roll (But I like It)

  • Tumbling Dice

  • Just Your Fool (cover di Buddy Johnson)

  • Ride ‘Em on Down (cover di Jimmy Reed)

  • Let’s spemd the night together (canzone su richiesta)

  • Con le mie lacrime

  • You Can’t Always Get What You Want

  • Paint It Black

  • Honky Tonk Women

  • Happy (cantata da Keith Richards)

  • Slipping Away (cantata da Keith Richards)

  • Miss you

  • Midnight Rambler

  • Street Fighting Man

  • Start Me Up

  • Brown Sugar

  • (I Can’t Get No) Satisfation

    Encore

  • Gimmi Shelter

  • Jumpin’ Jack Flash

 

Lascia un commento


cinque + 3 =