” Youth PartecipAction, strade per crescere.” – Un seminario per giovani che sono protagonisti.

timthumb

Prorogato il termine delle iscrizioni al 6 novembre!

Il seminario Youth ParticipAction – strade per crescere (YPA) si propone di identificare i bisogni dei giovani rispetto alla transizione verso l’autonomia e il loro accesso ai diritti sociali, nel contesto specifico della Regione Toscana. Ciò avverrà attraverso un processo partecipativo che coinvolgerà direttamente i giovani nei lavori in programma per il 20, 21 e 22 novembre presso Villa Rospigliosi (Candeglia, PT).

La struttura della società, che vede bisogni sempre più complessi, in continuo mutamento ed attinenti ad aree e tematiche non sempre strettamente correlate, non rende facile alle realtà che operano nel settore giovanile strutturare interventi realmente rispondenti ai bisogni. La precarietà della condizione lavorativa, inoltre, rende difficile la pianificazione di servizi di lungo periodo. Il contesto economico, ed in particolare le conseguenze della crisi,  hanno portato ad una riduzione delle ore dedicate ai servizi per i giovani e, in un contesto di scarsità di risorse, tendono a rimanere attivi gli interventi rivolti a situazioni emergenziali. Sempre meno tempo viene dedicato ai percorsi di partecipazione attiva. Anche l’abbassamento del livello di partecipazione, almeno così come generalmente inteso, e l’emersione di forme partecipative eterodosse e nuove, si pensi ai social network e all’utilizzo di internet, rende molto difficile l’incrocio tra domande ed offerta di servizi.

YPA darà ai giovani l’opportunità di fare sentire la propria voce rispetto ai temi specifici, e agli operatori e rappresentanti istituzionali di raccogliere i bisogni emersi.  Grazie ai contributi (in termini di idee, conoscenze, competenze, creatività) verranno sviluppate raccomandazioni attraverso un approccio collaborativo.

Youth ParticipAction – strade per crescere” (YPA) è promosso dall’Associazione di Volontariato “Pozzo di Giacobbe”, in partenariato con Fondazione Sistema Toscana, Accademia Europea di Firenze, Società della Salute di Pisa, Cooperativa Sociale Gemma, Cooperativa Sociale Arnera, Sintesi Cooperativa Sociale, e patrocinato da Regione Toscana nell’ambito del progetto Giovanisì. Il seminario è finanziato dalla European Youth Foundation del Consiglio d’Europa.

CHI PUO’ PARTECIPARE

Le candidature sono aperte a 27  partecipanti, di cui 19 giovani e 8 educatori giovanili e/o rappresentanti istituzionali.

Profilo Giovani:

  • residenti in Toscana, di età compresa tra i 18 ed i 31 anni (compiuti);
  • attivi nella promozione dei diritti sociali, della partecipazione e cittadinanza attiva (all’interno di scuole, associazioni del terzo settore, organizzazioni, enti pubblici, gruppi informali …);
  • motivati ad agire come moltiplicatori nei loro contesti di provenienza al termine del seminario ed a sviluppare nella fase di follow-up le tematiche del seminario;
  • presenti per tutta la durata del seminario;
  • é preferibile la conoscenza della lingua inglese.

Profilo operatori e rappresentanti istituzionali:

  • residenti in Toscana, preferibilmente di età compresa tra i 18 ed i 31 anni (compiuti);
  • che esercitano il ruolo di educatori, formatori, insegnanti, facilitatori o rappresentanti istituzionali (sia a livello politico che tecnico) preferibilmente  in settori quali il sociale,  partecipazione e gioventù;
  • motivati a sviluppare o migliorare le proprie competenze e capacità di operatori, rappresentanti istituzionali, amministratori su tematiche quali l’accesso ai diritti sociali e la partecipazione giovanile;
  • motivati ad agire come moltiplicatori al termine del seminario e a sviluppare le tematiche sul proprio territorio nella fase di follow-up e nel lavoro quotidiano;
  • presenti per tutta la durata del seminario;
  • é preferibile la conoscenza della lingua inglese.

Possono essere inviate anche candidature di gruppo. Ogni gruppo deve essere composto da un massimo di tre persone, di cui almeno un giovane e un operatore giovanile o un rappresentante istituzionale, in accordo ai profili di cui sopra.

PRESENTAZIONE CANDIDATURE – SCADENZA 02/11/2015

I candidati dovranno inviare la propria candidatura tramite il modulo online entro e non oltre le ore 12.00 del 2 novembre 2015. Il modulo di candidatura online richiederà di specificare:

  • Dati anagrafici
  • Esperienza, contributo e motivazione – in particolare esperienze pregresse, contributo, aspettative, azioni concrete da attivare al termine del seminario
  • Buona prassi ( ad esempio un progetto, campagna, azione informale, servizio) – in particolare titolo dell’iniziativa, promotori, obiettivi, contenuti, attività, target, risultati

In caso di candidature di gruppo, è richiesto ai candidati di iscriversi singolarmente indicando nell’apposito box il nome del referente del gruppo. I gruppi possono presentare un’unica buona prassi. Tutti i candidati riceveranno informazione sugli esiti della selezione entro venerdì 6 novembre 2015. Se selezionati, la conferma definitiva di partecipazione deve essere inviata entro e non oltre martedì 10 novembre 2015. Qualora il numero di candidature pervenute superi il numero totale dei partecipanti previsti, la selezione seguirà i seguenti criteri:

  • ESPERIENZA. Profilo del partecipante, esperienze pregresse e attività svolte
  • MOTIVAZIONE. Motivazione personale del candidato
  • BUONA PRASSI. Qualità e attinenza della prassi segnalata
  • FOLLOW UP. Possibilità ed interesse ad attivare azioni di follow-up sul territorio

Il gruppo dei partecipanti verrà costituito anche secondo i seguenti criteri di scelta: candidature di gruppo, parità di genere, giovane età, provenienza geografica.Si specifica che in caso di candidature di gruppo, la valutazione farà riferimento al gruppo nel suo complesso.

COSTI

Sono coperti per tutti i partecipanti i costi di soggiorno e di vitto. Non sono previste tasse di iscrizione al seminario. Il pernottamento è previsto in camere doppie o multiple.

GLI ESPERTI CHE CONDURRANNO IL SEMINARIO

  • Chiara Criscuoli – Responsabile Ufficio Giovanisì – Regione Toscana
  • Marco Costantino – Progetto Bollenti Spiriti, Regione Puglia
  • Carlo Andorlini – Vice Presidente di “Libera – Associazione nomi e numeri contro le mafie”
  • Nik Paddison – Freelance esperto in processi partecipativi e network di giovani
  • Andrea Sacco – Coordinatore progetto “Scu.Ter” dell’Associazione ACMOS di Torino
  • Isabella Spezzano – Coordinatrice rete WE CARE dell’Associazione ACMOS di Torino
  • Francesco Ranghiasci – Responsabile Innovazione di processo per la cooperativa Puntodock

PROGRAMMA DEL SEMINARIO

Clicca sul riquadro per consultare il programma del seminario.

Programma evento

Lascia un commento


quattro + 3 =